I cookies servono a migliorare e ottimizzare l'esperienza offerta all'utente mentre visita questo sito. Proseguendo la navigazione senza modificare le impostazioni del browser, accetti di ricevere tutti i cookies di questo sito.
Come usiamo i cookies?
Viaggi di Cultura - Turismo culturale dal 1953 Asia Interna > Uzbekistan
Greci d’Asia: Sogdiana
conduce Niccolò Manassero

Partenza: 14/09
Ritorno: 25/09
Prezzo: €
Polizza: €
Tasse: €

Viaggio affascinante, completamente nuovo, frutto della collaborazione con esperti e dei molti anni di scavi realizzati in Uzbekistan sia durante il periodo sovietico che in quelli più recenti di regimi non più (completamente) dipendenti da Mosca.
Se il rischio di confusione non fosse reale dovremmo chiamare questo itinerario ’viaggio in Mesopotamia’, perché in effetti così era definita questa regione compresa tra i due importanti fiumi: l’Oxus a sud (Amur Darya) e Iaxartes a nord (Syrdaria).
La zona tuttavia vanta un numero infinito di nomi che in qualche modo condensano la sua tormentata e intrigante storia. Legata linguisticamente e religiosamente all’Iran, la regione entrò a fare parte dell’Impero Achemenide e quindi, alla sua caduta per opera di Alessandro, di quel complesso fenomeno che suole indicarsi con la definizione ’Regni greco-battriani’.