I cookies servono a migliorare e ottimizzare l'esperienza offerta all'utente mentre visita questo sito. Proseguendo la navigazione senza modificare le impostazioni del browser, accetti di ricevere tutti i cookies di questo sito.
Come usiamo i cookies?
Viaggi di Cultura - Turismo culturale dal 1953 Europa Occidentale > Svezia
Svezia: da Strindberg a Bergman
conduce Confermata

Partenza: 10/06
Ritorno: 16/06
Prezzo: €
Polizza: €
Tasse: €

Assistenza culturale: PIER GIORGIO CARIZZONI (cinema, Bergman, filosofia);GIULIO FENYVES (architettura contemporanea).

Situate al centro del mar Baltico, a metà strada tra Svezia, Russia e repubbliche Baltiche, le isole di Gotland e Fårö hanno una spiccata personalità paesaggistica che le differenzia da ogni altro luogo della Svezia. Le coste alternano spiagge finissime a scorci lunari, caratterizzati da raukar, alte formazioni rocciose volte verso il mare. All’interno, favorite dal clima dell’isola, fattorie di agricoltori, greggi di ovini. Una natura che quando è bello rimanda quasi alla Germania e - quando è brutto - ripropone ombre e umidità nordiche.

Queste isole sono state una fonte primaria di ispirazione per due dei massimi artisti svedesi: August Strinberg (1849 - 1912) e Ingmar Bergman (1918-2007).
Strindberg, uomo di successo e di mondo, ebbe una vita tumultuosa, satura di esperienze complesse e scelte contraddittorie: fu scultore, pittore e fotografo, ma anche chimico, filosofo, affascinato - come molti in quegli anni - dalla teosofia e dalle religioni esoteriche.