I cookies servono a migliorare e ottimizzare l'esperienza offerta all'utente mentre visita questo sito. Proseguendo la navigazione senza modificare le impostazioni del browser, accetti di ricevere tutti i cookies di questo sito.
Come usiamo i cookies?
Viaggi di Cultura - Turismo culturale dal 1953 Europa Occidentale > Italia
L’Appennino bolognese
conduce

Partenza: 24/10
Ritorno: 27/10
Prezzo: €
Polizza: €
Tasse: €

Nessuno sa quando cominciò. Se furono i Galli, o gli Etruschi o chissà chi. I monti dell’Appennino bolognese: il culto del Dio nebbioso - pioggia e lampo al tempo stesso - e di una dea selvaggia e ribelle, regina dei boschi, protettrice dei pastori e degli schiavi. Nemmeno mille anni di Cristianesimo bastarono a domare questi dei delle forre e delle nebbie. Finché un papa decise che il più grande predicatore del tempo - Leonardo da Porto Maurizio (1676 - 1751), poi diventato santo - dovesse sradicare il paganesimo che ancora dominava i monti. Le missioni furono solenni. Maria venne vista ovunque fossero apparsi il Dio Nebbioso o la Ribelle Signora del Boschi. Nacquero i santuari mariani: Madonna dell’Acero, Madona dei Boschi, Madona del Faggio..