Calendario partenze
 Calendario completo In collaborazione conIl Mulino  Cultura dei territori

Dicembre 2018

Maya: i signori della foresta

Ormai nessuno crede più alla romantica favola di Maya operosi ed ecologici, pacifici e devoti. Il molto che è stato scoperto in questi ultimi decenni non consente più fantasie così irreali. Eppure il fascino dei Maya e delle loro splendide città di epoca classica pare ogni anno più forte e convincente. Espressione della meraviglia del mondo per una cultura che seppe raggiungere conquiste dello spirito eccezionali.

Giordania

Per una questione di voli, la partenza è stata spostata di un giorno (partenza 28/12) rispetto a quanto indicato dal programma pdf. La Giordania resta l’unica meta serena del Vicino Oriente islamico. Eppure nulla risulta così inopportuno come l’uso della parola ’islamico’. La grandezza artistica e turistica della Giordania è infatti contenuta principalmente nel lungo periodo ellenistico, nelle vicende dell’Impero Romano. In quelle di un popolo come i Nabatei che a lungo cercarono ... [continua]

Laos: spina dorsale dell’Indocina

Il Laos è ben noto nel mondo del turismo per certe atmosfere silenziose e ’sonnacchiose’. Per le foreste, le numerose minoranze ’’etniche’. Talora si indugia nel ricordare la sua storia come parte dell’Indocina francese. Tutto questo è vero, ma non giustificherebbe un nostro viaggio se questo straordinario paesaggio non fosse lo scenario di imponenti eventi storici che hanno segnato in profondo la storia dell’Indocina. I paesaggi, miracolosamente rinati, offrono oggi di nuovo l ... [continua]

Febbraio 2019

India - Dai Kushana ai Gupta

Tra il I e il V secolo d.C. l’arte indiana ebbe una crescita impressionante, che la portò agli stessi altissimi livelli delle grandi culture del mondo. Celata dalla bellezza e popolarità dell’India islamica, questa India più antica è il tema di un viaggio sorprendente e emozionante. Nessun luogo dell’India propone così tanta arte, di così alto livello, in contesti così popolari e dimenticati dal turismo di massa.

Etiopia

Segnato da paesaggi di bellezza ben nota, l’Etiopia vive da secoli una situazione particolare nella regione dell’Africa orientale. Circondata da paesi islamici, l’Etiopia è nazione di antichissima tradizione cristiana. La sua chiesa – di tipo ortodosso – per molti secoli è stata legata al patriarcato di Alessandria d’Egitto. A lungo confusa con l’Egitto, solo in epoca tolemaica l’Etiopia uscì da un indistinto sud e cominciò ad essere meglio conosciuta. Alla fine del I secolo ... [continua]

Marzo 2019

Cambogia. Khmer e gli altri popoli

Trascinata dal successo mondiale di Angkor e di tutta la regione khmer, la Cambogia ha iniziato una lenta risalita. Resta il paese più povero della regione, ma qualcosa comincia a muoversi e l’ottimismo non è fuori luogo. Il viaggio intende abbandonare l’attuale, riduttiva, lettura della Cambogia. Nessuno più di noi sa quanto sia importante e splendida Angkor. Il successo che è arrivato non ha certamente sorpreso: quando VIAGGI di CULTURA si recò in Cambogia per la prima volta (era il 1 ... [continua]

Dixie Land - South Carolina, Georgia e Florida

L’ispezione che ha posto le premesse di questo viaggio è stata impegnativa. Venata da una sorta di pessimismo. Partendo sostava in noi il sospetto che sarebbe stata un’ispezione costosa e probabilmente inutile. L’impatto con la Florida e con Miami è stato duro. Delusione cocente in South Beach e nel cosiddetto angolo ’deco’ di Miami. Poco da vedere, spesso rifatto ieri. Immerso in una realtà balneare molto lontana da ciò che siamo soliti definire ’’qualità’. Ma proprio quan ... [continua]

Aprile 2019

Washington - Virginia e Philadelphia

Dopo Londra, Berlino e San Pietroburgo è ora la volta della capitale americana Washington, oggetto di una visita ’integrale’. Davide Domenici guiderà i nostri amici nelle collezioni precolombiane e afro-americane. Giulio Fenyves si occuperà dell’architettura contemporanea e neo-classica. Stefano Cammelli sarà il collante con approfondimenti sulla storia americana e della Virginia oltre che, naturalmente, le collezioni di arte orientale (Philadelphia e Sackler a Wash).

Yamato - Camminando nei boschi del Giappone

In attesa di avere la conferma delle date, anticipiamo ai nostri amici l’uscita di un itinerario ’aperto’ in Giappone, che prevede la possibilità del singolo di anticipare il rientro o ritardare la partenza rispetto al gruppo. Sarà un viaggio dove i giardini e le camminate nella natura avranno un ruolo determinante, ma in cui l’arte e l’architettura non verranno a mancare.

Grecia classica - Da Delfi all’Argolide

Ci sono itinerari – e la nostra Grecia Classica è uno di questi – che uniscono al piacere del viaggio e delle cose belle, un potere di rigenerazione. La capacità di fare crescere, di portare a compimento. Ma anche quella di far riflettere sulla propria storia di vita, a qualunque tappa ci si trovi di essa. Come il Giappone è un’esperienza determinante per un architetto, così la Grecia di VIAGGI di CULTURA è la base per qualunque persona si senta parte di un flusso di cultura e di sto ... [continua]

Il regno di Nanyue - Cina del sud

Un viaggio quasi epico, rimasto indimenticabile per coloro che lo effettuarono quasi 11 anni fa. È il trionfo dei paesaggi cinesi, dalle grandi distese di colline terrazzate a risaia. I musei di Hong Kong e soprattutto Changsha e Wuhan offrono le collezioni museali più importanti e straordinarie di tutta la Cina. Un viaggio quasi... obbligatorio. Mistero dell’archeologia, o forse semplicemente mistero della storia cinese, come molte altre pagine di quel paese. Cosa sia stato questo regno di ... [continua]

Turchia - Pisidia, Panfilia e Licia

Tra mare e monti del Tauro, foreste di pini e vasti altopiani, l’itinerario nella regione di Antalya offre alcune delle visite archeologiche più affascinanti della Turchia. Segnaliamo le due escursioni: leggere, mediterranee. Una giornata in barca di fronte alle pareti rocciose di Olympos e l’escursione alla simpatica e romantica Kastellorizo (Grecia) a poche centinaia di metri dalla costa turca. La Turchia sud-orientale riunisce le tre regioni storiche della Pamphilia (italianizzato in ... [continua]

Iran

L’idea di definire l’Iran come impero del Male ha una storia più lunga di quanto non si creda. Forse non sarebbe errato collocarla già nel V secolo a.C. quando Atene raffigurò se stessa nel suo monumento più famoso come simbolo di razionalità e libertà, in contrapposizione all’ignoranza oscura e potente dei mille popoli e delle mille lingue parlate nell’Impero Persiano. E fa nulla se la storia di quelle famose Guerre persiane non si concluse, come vorrebbero i Greci, con la loro d ... [continua]

San Pietroburgo - Festival

San Pietroburgo: una città che molti decenni è stata il cuore della Russia zarista. Nelle sue strade e edifici il dialogo con l’Europa. Nelle collezioni dell’Ermitage il concentrarsi di reperti provenienti dalla Russia europea e dalla vasta area asiatica su cui si era lanciata la Russia del tempo.

Maggio 2019

La Guerra a Troia - Partenza

La rocca di Micene, il selciato segnato dai carri che conduce alla Porta delle leonesse. L'Argolide, terra degli Atridi e di orrende vendette. Il sacro nel santuario di Delfi. Gli ori micenei esposti al M. Nazionale. Un viaggio nel cuore delle città stato che mossero guerra a Ilio. E naturalmente il tempio (Partenone) divenuto segno di appartenenza della polis.

Andalusia

Andalusia: terra d'incontro, di sovrapposizioni. L'antica e fiera cultura locale, arricchita, turbata, mutata da influssi romani, visigoti, arabi, berberi... E una seconda Andalusia fantastica, quasi ottocentesca, confusa nel più vasto fenomeno dell'Orientalismo. Come in un avvincente giallo la guida di Franco Cardini promette di scoprire molte delle tante Andalusie. Un contributo importante alla lettura di una terra complessa e affascinante.

Vandea, Poitou e Charentes.

Un angolo di Francia occidentale,atlantica, poco noto anche ai francesi. Una campagna a volte spettacolare; villaggi curati e amministrati meravigliosamente da secoli; arte romanica a livelli di eccellenza. Poitiers è legata alla storica impresa di Carlo Martello e alla battaglia in cui fermò e quindi respinse gli arabi oltre i Pierenei. Tuttavia, oltre lo scontro tra Occidente Cristiano e Vicino Oriente Islamico, oltre i monasteri e le cappelle disseminate ’anche’ sulla via di Santiago, l ... [continua]

Giugno 2019

Ioannina - Santuari e gole dell’Epiro

Di tutte le Grecie possibili quella dell’Epiro di Ioannina e dei monti del Pindo è la meno nota al pubblico italiano. È un mondo molto vicino all’Italia, quasi attaccato alle Puglie e alla Penisola Salentina, eppure sembra distante mille miglia. Cammineremo nelle strade di una città come Ioannina che è indubbiamente greca, ma che ha conservato uno splendido aspetto ottomano grazie alle moschee che sono state restaurate e salvate. Evento più unico che raro nella Grecia dove - a partire d ... [continua]

Navarra

Regione quasi gemella della Toscana (stessa latitudine di Montalcino), la Navarra ha uno dei paesaggi più conservativi di Spagna. E tradizionali, conservative, sono le sue genti, la tradizione del luogo, il senso di appartenenza. I navarresi sono fieri ma aperti: un giorno a Pamplona, navarrese per sempre. La regione è nota per i monumenti legati al Cammino di Santiago che in effetti sono numerosi e tanti e che verranno anche visitati con cura. Ma è la sua campagna che incanta: isolata a vol ... [continua]

Kazakhstan - Steppe dell’Asia centrale

Gian Luca Bonora - archeologo di formazione - segue da molti anni le civiltà più antiche nelle pianure uralo-altaiche, oggi in gran parte all’interno dei confini dello stato del Kazakhstan. Oltre a molti e importanti studi ben noti agli esperti del settore, Bonora ha collaborato a mostre particolarmente significative in Italia e all’estero. Infine ha pubblicato guide molto ben fatte su Astana, Kazakhstan e Turkmenistan. Ha insegnato diversi anni ad Astana, capitale del Kazakhstan. In breve ... [continua]

Luglio 2019

Essex, Suffolk e Norfolk

Le tre contee che occupano la parte orientale dell’Inghilterra, Suffolk e Norfolk (insieme al Cambridgeshire) compongono la regione storica dell’East Anglia. Sono, probabilmente, le contee meno visitate di tutto il Regno Unito. Non fu sempre così. Protese come sono verso la costa dell’Europa, sono state le prime ad essere invase (Angli prima e poi Sassoni). Le prime a sviluppare una fiorente agricoltura; le prime a sviluppare abitati sempre più grandi e architettura di una certa importan ... [continua]

Agosto 2019

Khorasan e Iran orientale. Verso Oxiana e Afghanistan

Viaggio per intenditori: di bellezza abbagliante. Se si desidera trascorrere un’estate di grandissima cultura, splendida, in uno dei luoghi più sicuri della terra... beh, non c’è dubbio: il nostro Iran Orientale è perfetto. Andiamo in Iran regolarmente, dal 1973: con una sola interruzione di otto anni, legata alla rivoluzione islamica, l’Iran è una delle perle più importanti della nostra collezioni. La regione del Fars (Shiraz e Persepoli) e quella di Isfahan sono tradizionalmente i ... [continua]

Georgia e Armenia

Questo viaggio conduce nel Caucaso, una terra di complesse frontiere geografiche e culturali. Frontiera tra Europa e Asia, forse. Ma soprattutto tra mondi culturali diversi eppure comunicanti: il Mediterraneo a ovest, le steppe eurasiatiche a nord, il Vicino Oriente a sud, a est il Mar Caspio, che prelude all’Asia Centrale. E il viaggio conduce anche alla frontiera ultima del mondo cristiano, perché al di là della Georgia e dell’Armenia inizia il mondo musulmano: Turchia, Iran, Azerba ... [continua]

Perù e Bolivia - Parte prima: La sierra

È il Perù più tradizionale e più visitato. Monumenti che hanno raggiunto una fama internazionale, celebrati in tutto il mondo. Non si tratta solo di Machu Picchu, ma dell'insieme della grande cultura incaica che in Ollantaytambo e nei terrazzamenti di Pisaq raggiunge i suoi vertici più straordinari. Poi, salendo verso il Titicaca, la emozione del tramonto a Sillustani. Quindi l'attraversamento del lago, il sorgere della Cordigliera Blanca dalle acque blu del Titicaca. Le vette innevate del ... [continua]

Corea del Sud

Boschi senza fine, una vita rurale custodita con cura, un senso di appartenenza e di identità collettiva che fa impressione: questa è la Corea. Oltre gli splendidi boschi un grande patrimonio artistico. Pochi viaggi - come la nostra Corea - offrono un così alto senso di sorpresa e di stupore. Un viaggio bellissimo, da fare. VIAGGI di CULTURA che scoprì la Corea nel 1986 e, da allora, non l’ha mai lasciata.

Perù e Bolivia - Parte seconda: La costa

Quando, alla fine degli anni Sessanta, VIAGGI di CULTURA cominciò a venire in Perù non c'erano occhi che per il mercato di Pisaq e – naturalmente – per Machu Picchu. Gli archeologi dell'Università di San Marcos che incontrammo avevano, però, ben altre idee. Sostenevano che la regione di Machu Picchu non aveva più segreti, mentre il futuro dell'archeologia peruviana sarebbe stato la costa. Sembrava un'affermazione... un po' così. Cosa poteva esserci di interessante in uno dei deserti pi ... [continua]

Settembre 2019

Tolosa e Occitania

Non basta un solo viaggio in questa regione per goderne la magnifica complessità. Nei vasti querceti di queste colline, ora Quercy, ora Cevennes, si svolsero tre vaste insurrezioni popolari. La più nota fu l’eresia catara, stroncata dalla Chiesa con la Crociata detta degli albigesi (1209-1229). Segui l’insurrezione dei Croquants - nelle Cevennes - che a più riprese tra il 1593 e il 1707 vide le folle contadine insorgere contro la nobiltà. Infine la Révolte de Camisards animata dai p ... [continua]

Rodi, Patmos e Samos

Riunite in un solo itinerario tre perle dell’Egeo orientale, due delle quali - Patmos e Rodi - parte del Dodecaneso. Arte ce n’è molta e anche molto importante. Ma è difficile ignorare che le coste e i paesaggi mediterranei saranno i favolosi protagonisti di una viaggio piacevolissimo e, soprattutto, raro. Isola: una realtà misteriosa e affascinante, come sarà questo viaggio . Un percorso attraverso tre terre che costituiscono una realtà naturale anomala: l’isola è certamente una ... [continua]

Ottobre 2019

L’Appennino bolognese

Nessuno sa quando cominciò. Se furono i Galli, o gli Etruschi o chissà chi. I monti dell’Appennino bolognese: il culto del Dio nebbioso - pioggia e lampo al tempo stesso - e di una dea selvaggia e ribelle, regina dei boschi, protettrice dei pastori e degli schiavi. Nemmeno mille anni di Cristianesimo bastarono a domare questi dei delle forre e delle nebbie. Finché un papa decise che il più grande predicatore del tempo - Leonardo da Porto Maurizio (1676 - 1751), poi diventato santo - dovess ... [continua]

Pechino specchio della Cina

C’è chi non ama Pechino: può essere. Ma chi non ama Pechino fa fatica ad amare la Cina, chi non comprende Pechino difficilmente comprende la Cina. Nella sua schematicità questa affermazione è quasi irreversibile: non esiste un’altra Cina, più cinese di Pechino. Pechino condensa e dà massima visibilità all'identità stessa della Cina. Pechino: modello e specchio della Cina.

Maggio 2020

Kyoto, Nara, Kobe, Isola Naoshima

Il Giappone non cessa di stupire. Quando uno crede di averlo amato fin troppo e che in definitiva sia - più o meno - come molti altri paesi, il Giappone ti coglie di sorpresa. Ti spiazza. Al ritorno da ogni ispezione (e ormai sono più di una decina), non si sa cosa presentare, cosa dire. Il cammino Yamanobe-no-michi in primo luogo, verrebbe quasi voglia di dire. Perché è sconosciuto, rurale, antico. Costeggia le tombe e i santuari più antichi del Giappone alternando silenzi rurali a grande ... [continua]