Corsi in diretta Lezioni Audioviaggi
Lampi di cultura

Cuba, 20 sec., Jardines de la Tropical, L’Avana

È uno dei luoghi più affascinanti di L’Avana. A lungo abbandonati a sé stessi non sono entrati nelle tradizionali visite turistiche e questo conferisce loro un fascino particolare.

I Jardines de la tropical nacquero all’interno di un più complesso progetto aziendale per mano di una famiglia di imprenditori impegnati nella produzione di bevande fredde. È verosimile immaginare che la costruzione dei giardini facesse parte di un piano di espansione aziendale e che i giardini fossero visti come uno spazio pubblicitario di altissima qualità dedicato alla famiglia che li costruì e a ciò che produceva. Design e sviluppo del parco e delle costruzioni sono dovuti alla famiglia Herrera, proprietaria e principale azionista di La Tropical.
Il mercato dell’Avana in quegli anni era privo di un’azienda produttrice di bevande fredde di alta qualità. Il clima caldo e umido era comunque una premessa importante, forse una garanzia di successo. La Tropical nacque e venne potenziata per diventare l’azienda che poteva rispondere alla domanda del mercato.

Cosme Blanco Herrera, poi presidente dell’azienda, acquistò La Tropical, precedentemente di proprietà di Andres Fernandez, la allargò e modernizzò, inaugurandola nel 1897 e producendo una birra di eccellente qualità. All’inizio del XX secolo, acquisì anche la fabbrica di birra Havana, quindi entrò in produzione e fu commercializzato anche il marchio Tivoli che in breve diventò il secondo marchio più grande della New Ice Factory SA.
Considerata come azienda leader del settore a Cuba, la New Ice Factory SA entrò a far parte dell’organizzazione che riuniva gli industriali più prestigiosi del paese. Premiata in diverse mostre internazionali, è diventata la principale fonte di occupazione per centinaia di lavoratori anche ben pagati.

I Giardini tropicali ricordano per certi versi il complesso dell’Alhambra a Granada, in Spagna. Vennero costruiti all’inizio del XX secolo: nel 1904 o, secondo altre interpretazioni, nel 1912.
I giardini sono situati sulla sponda orientale del fiume Almendares, il cui corso attraversa tutta L’Avana e ha una lunghezza di circa 60 km. Il parco presenta interessanti caratteristiche architettoniche integrate nel lussureggiante paesaggio naturale ancora conservato in buone condizioni. Nel periodo di massimo splendore, il parco aveva - e in parte conserva ancora - grotte, labirinti, cascate, gazebo, bar e una spaziosa sala da ballo con una capacità di 500 coppie. In una terrazza più alta è stato costruito un castello (Castillo Árabe De Los Jardines De La Tropical) in stile neo-arabo con interni decorati, sontuosi ornamenti dei soffitti e capitelli in stile che richiamano quelli dell’Alhambra in Granada.