Birmania: Aung San Suu Kyi, Rohingya e il colpo di stato

Con Cecilia Brighi

20,00 €
Il colpo di stato in Birmania (Myanmar) ha riportato d'attualità i problemi di transizione democratica del paese, la brutta pagina legata ai massacri perpetrati nei confronti dei Rohingya e il ruolo di Aung San Suu Kyi. Criticata senza mezzi termini dai media occidentali il Premio Nobel Aung San Suu Kyi resta una figura centrale del momento birmano. Quali sono stati i suoi errori, quali quelli veramente evitabili?

La verità è complessa e per questo anche affascinante. In diretta Cecilia Brighi, Segretario Generale di Italia-Birmania. Insieme. Un singolo appuntamento, una volta al mese, scandirà la nostra nuova rubrica "Analisi: di Stefano Cammelli". Temi di grande attualità verranno affrontati di volta in volta in compagnia degli studiosi più qualificati. Prossimamente nuove date in pubblicazione.

Trattandosi di un evento singolo non è prevista la prova gratuita.

Come

Il corso è già attivo. Con l'acquisto avrai accesso illimitato alla registrazione dell'incontro ed al materiale didattico (dove presente).

Indice delle lezioni

01.
Birmania: Aung San Suu Kyi, Rohingy...
Questo sito tratta i dati personali (es. dati di navigazione) ed utilizza i cookie per il funzionamento e per il raggiungimento delle finalità descritte nella cookie policy. Dichiari di accettarne l'utilizzo premendo sul pulsante sottostante.